Consegnato a Washington il Premio Eccellenza Italiana 2014

Premio Eccellenza Italiana

Riconoscimento internazionale al valore del “be italian”

 

 “Il Premio Eccellenza Italiana è nato grande grazie a personalità del calibro di Franco Nuschese, imprenditore globale e patron del prestigioso Cafè Milano di Washington, e di Santo Versace, presidente del comitato italiano”: ha dichiarato Massimo Lucidi, ideatore del Premio, giornalista ed Emotional Designer, aprendo a Washington la cerimonia di assegnazione degli Awards alla presenza di un folto pubblico di Italo americani, di opinion leader e della stampa USA, peraltro negli stessi giorni impegnati nella capitale americana per il tradizionale evento Niaf.

“Motivo del successo del Premio – ha dichiarato Franco Nuschese – è il coinvolgimento di tante diverse personalità ed esperienze che hanno la capacità di intercettare le storie di eccellenza che meritano di essere raccontate.” In effetti il merito dell’ideatore è quello di aver saputo catalizzare attorno al Premio una serie di figure poliedriche del calibro di Salvo Iavarone, Presidente dell’Asmef, Pietro Paganini, Presidente del think tank Competere, Roberto Race, giornalista e Segretario Organizzativo di ARTETECA Network; Emilio De Luca, sarto dei vip internazionali; Giuseppe Porcelli, imprenditore italo-australiano di successo; e delle peculiari professionalità di opinion leader come il professore Luca Piretta, dietologo nutrizionista e volto televisivo, Salvatore Lauro, imprenditore e armatore, e tanti altri.

 

Il Premio Eccellenza Italiana è un riconoscimento internazionale che ha l’obiettivo di valorizzare e promuovere storie personali di successo, persone coraggiose, creative e realtà produttive e prodotti innovativi. Tutto ciò che il risultato non tanto dell’utopia del successo e dell’apparire, ma della filosofia e della concretezza del Merito.

L’edizione 2014 conclusasi il 25 ottobre a Washington ha attribuito il Premio Eccellenza Italiana a diverse aziende e persone.

 

Per la Sezione Industria, l’AMBROSI Spa (www.ambrosi.it): per il contributo delle medie e grandi aziende italiane internazionalizzate, capaci di rappresentare il Sistema Italia e fare rete con le tante piccole realtà, capisaldi della tradizione della qualità e del lavoro fatto con passione. Ha ritirato il Premio Luigi Ambrosi, figlio dell’Amministratore Giuseppe Ambrosi, dalle mani di Maria Petrone, avvocato e erede della storica azienda di liquori Petrone, peraltro Golden Sponsor del Niaf 2014.

Per la Cultura l’INTERNATIONAL BROKER ART (www.internationalbrokerart.it) lo spazio virtuale unico al mondo ideato da Danilo Gigante, che è intervenuto a ritirare il Premio dalle mani di Renato Miracco, responsabile cultura della Ambasciata di Italia a Washington e riconosciuto esperto e critico d’arte internazionale. Nelle motivazioni si legge come questa idea nuova e originale, finalizzata alla promozione dell’arte attraverso delle mostre nelle città, porti con sé il tema della continuità e della professionalità, tanto da aver contribuito senza dubbio all’elezione di Matera Capitale della Cultura per il 2019.

Per la Sezione Servizi, LUCIANO PONZI (www.lucianoponzi.it) che ha ritirato personalmente il Premio, figlio di Vittorio, nipote di Tom Ponzi, Luciano è “meritevole di aver ereditato la tradizione familiare adeguandola ai tempi delle rivoluzioni tecnologiche e multimediali, ed il Premio glielo si riconosce giustappunto negli Stati Uniti, patria della cultura investigativa che diventa centrale in ogni processo virtuoso di acquisizione delle informazioni.”

-per la Sezione Artigianato: LUNA CAPRESE (www.lunacaprese.com), che ha preso l’impegno di ospitare il Premio nella preview del 2015 a Capri.

 

Un Premio Speciale è stato assegnato al Patron del Cafè Milano, che in modo autentico e originalissimo porta avanti i Valori dell’Italianità, Franco Nuschese (www.cafemilano.com/about-us/meet-owner). Infine all’attore Nicola Acunzo è stato attribuito un riconoscimento per l’impegno civile, che con la sua prima opera da regista, “Il Silenzio di Lorenzo”, valsa peraltro a vincitrice del premio internazionale del cortometraggio Dino De Laurentis, racconta la scomparsa del Sindaco di Battipaglia nel 1953, un unicum che rimanda al recente omicidio di un altro Sindaco coraggioso, Vassallo a Pollica.

 

Immagine del Premio Eccellenza Italiana è la donna, opera dello scultore italiano MICHELANGELO TOFFETTI (www.michelangelotoffetti.com). A Michelangelo Toffetti sarà consegnato un Diplom Of Honor da parte del Comitato Americano.

 

Con l’istituzionalizzazione a Washington del Premio è nata l’idea di realizzare una preview, un “Waiting for Washington 2015” sempre ad ottobre, con un evento per i giovani talenti e per le imprese maggiormente conosciute in Usa da realizzarsi a Miami a maggio prossimo.

 

Massimo Lucidi infine ha letto i numerosi saluti pervenuti e ha voluto ringraziare calorosamente Salvo Iavarone per la delega a rappresentare Asmef (Associazione Mezzogiorno futuro), una comunità di uomini e imprese al di qua e aldilà dell’oceano, che si ritrovano annualmente nelle “Giornate dell’Emigrazione” col supporto tra gli altri della regione Campania e della Banca di Credito Cooperativo di Monte Pruno.